Connect with us

lista delle buffonate viste ai Golden Globes

Gossip Italiano

lista delle buffonate viste ai Golden Globes

  1. i vestiti neri- tutti brutti

 

Golden-Globes-2018-1200x675

Ma neanche se te ce metti d’impegno. Poi perfavore basta spingerci a forza nella gola questa 40 enne figlia di di Diana Ross (la seconda a da sx, Tracy Ellis Ross) senza arte ne parte nè beltà . Io le voglio bene perchè in Danimarca guardavo il suo “Girlfriends” (una sorta di friends per neri)e mi sentivo super globe trotter a vedere cose che in italia non avevamo come Girlfriends e “Days of our lives”, ma basta, davvero. Non so quanto riesca a sopportare i suoi occhi perennemente sull’orlo di uscire dalle orbite, sicuro non un’altra annata awardz.

gg79

sono una gran fan di Ashley Judd da quando facevo la babysitter e ho visto quel suo tremendo film su the rock che diventa la fatina dei denti circa 5 volte. Era l’isola del bene a cui mi attaccavo per arrivare alla fine. Quindi lei la saltiamo, detto ciò: Selma Hayek sembra una ballerina anni 80 a lutto, la Longoria: quello non è un vestito, ma una maglia allungata da un lavaggio fatto male e per Reese: respira a mamma! Su! Slaccia tutto che le scureggie da corsetto sono le peggiori. The- Worst

 

2) Il discorso di Oprah Winfrey

75th ANNUAL GOLDEN GLOBE AWARDS -- Pictured: Oprah Winfrey, Winner, Cecil B. Demille Award at the 75th Annual Golden Globe Awards held at the Beverly Hilton Hotel on January 7, 2018 -- (Photo by: Paul Drinkwater/NBC)

aka quando una trillionaria chiede fondi per un associazione (spalleggiata da altri bi e mi-lionari) sai che puoi andartene via da sto mondo felice che non ti stai perdendo nulla e che soprattutto hai già visto tutto.

secchiate d’ipocrisia in faccia in faccia a fare male. Genere pubblicità zucchetti

 

3)Natalie Portman che dice “And all the male nomines are”

download (5)

la serata alla Saw continua con una Natalie Portman che dimentica per un secondo il suo appoggio alle pratiche più barbariche di Israele (tipo sottrarre terre e acqua ingiustamente, quasi sempre con la violenza le armi e possibilmente con il carcere, ai palestinesi) per mostrare il suo sdegno111 per il fatto che non ci sono donne candidate ai premi come miglior regia. Ohw!

 

4)Ewan Mc gregor che ringrazia moglie e amante

qua il problema non è che ringrazia la ormai ex moglie, le figlie e pure la nuova donna (Mary Elizabeth Winstead) , ma che lo fa per un golden globes tv. Dio mio. Ma cosa vuoi che valgano? Contano solo se fai cinema e ewan per fortuna se ne sta tenendo lontano. (Grazie, continua)

5)i twit he did- he did not di Ally Sheedy contro James Franco

mettiamo le cose in chiaro. se non sapete nulla di “the room”, iniziate subito.

the room è considerato il film più brutto del mondo (che buciardi, e “Favola”?) e sulla sua assurda genesi è stato scritto the disaster artist, da cui poi è stato tratto questo film e, diciamocelo, Franco vincerà l’oscar.

ma Ally Sheedy, anche se dopo aver lavorato con lui a teatro l’aveva chiamato generous and kind, ieri ha avuto questa reazione , poi cancellata

 

47E074A200000578-5245545-image-a-79_1515433904242

no non te lo chiediamo, dormi serenissima

6) Debra messing che chiede a E! perchè non pagano gli uomini come le donne mentre è intervistata da E! , e da una donna

Mandatory Credit: Photo by Jordan Strauss/Invision/AP/REX/Shutterstock (9309494an) Debra Messing arrives at the 75th annual Golden Globe Awards at the Beverly Hilton Hotel, in Beverly Hills, Calif 75th Annual Golden Globe Awards - Arrivals, Beverly Hills, USA - 07 Jan 2018

e E! ha ritwittato la notizia tremila volte senza commentarlo avendo un sacco di followers in più r o t f l. No giuro, io seguo E! su twitter ed erano così orgogliosi di questa scena che era in pagina 6-7 volte

Continue Reading
Advertisement
You may also like...
20 Comments

20 Comments

  1. Roar

    9 Gennaio 2018 at 9:44

    come rendere una causa sacrosanta, una pesantezza feminazi che non porterà da nessunissima parte! Io non tollero il marketing hollywoodiano applicato a temi delicati e di larghissima portata… se non avesse sfiorato quelle 10 attrici conosciute (e con carriera alla deriva) quest’anno non avremmo visto una sfilata di abiti neri, ma un carnevale di forme e colori as usual. Sarò una voce fuori dal coro, ma davvero tutto questo clamore sui diritti delle donne, seppur sacrosanto e necessario, in questi termini mi infastidisce. Dici che sono vittima del sistema patriarcale pure io???

    • Nadia Vitari

      9 Gennaio 2018 at 14:41

      sono peggiori le donne degli uomini oggi, magari in Italia non si vede ancora, ma all’estero occidentale delle despote!

      • Roar

        9 Gennaio 2018 at 15:05

        non so se sia una percezione nostra, italiana, questa cosa… ma l’ho notato anche io… io non so davvero da che parte stare. Sono convinta che la parità sia argomento da difendere a spada tratta, ma in modo concreto, profondo… senza disumanizzarsi o diventare streghe! Siamo donne ed essere umani, accidentaccio! E poi “parità”, parliamone… nei diritti, sul lavoro, a scuola… in vari aspetti del mondo civile ce n’è bisogno sicuramente… ma non voglio essere un UOMO! è complicato da spiegare uffa 🙁

        • Nadia Vitari

          9 Gennaio 2018 at 17:52

          dciamo la verita’, alle donne la parita’ sta bene dove fa loro piu comodo,e per loro va bene ricorrere ad altri mezzucci maschilisti, spesso, se questo facilita la vita e non sono mai contente per come un uomo si comporta

          • Roar

            9 Gennaio 2018 at 18:16

            io mi accontenterei (e non è poco) della parità di stipendio e di un uso delle parole più consapevole (questo da parte di chiunque, senza distinzione di genere)… è una battaglia persa mi sa

          • Nadia Vitari

            9 Gennaio 2018 at 18:45

            aggiunto a liberta’ di fare, realizzarsi, agire, pensare e comportarsi a prescindere dal genere, parita’ dell’essere umano, non uomo vs donna, comunque…
            e soprattutto parita’ di conseguenze (es. le donne possono scherzosamente tastare e gli uomini no, o schiaffeggiare, etc)

          • claudia mastro

            9 Gennaio 2018 at 21:47

            questa è la più importante . quanto vorrei anche io uscire alle 4 del mattino senza problemi.

        • claudia mastro

          9 Gennaio 2018 at 21:45

          io non sono come un uomo e non ci sarò mai, e la parità mi sta bene nei diritti, of course, ma non deve diventare una fissa da cercare con la lente d’ingrandimento , primo perchè non è importante (davvero siamo disposti a restringere gli stadi perchè un arbitro donna non potrebbe stare dietro alla corsa della serie A così com’è ora? ma ne vale la pena???) e poi perchè è un mito impossibile, che si basa sul concetto che nella vita sulla terra invece che lo status quo ci sia la par condicio, e non è vero! è impossibile! uno vale uno! e stop! allora scusa un giorno diremmo : ah, nella cinquina non c’eranoa bbastanza trans. e quando saranno trans non saranno buddisti, e poi non saranno asiatici! cavolo, è una cinquina di un solo anno di una stupidissima cerimonia! non è un grafico della situazione mondiale!!!

    • claudia mastro

      9 Gennaio 2018 at 21:41

      come usare una causa per buttarla in caciara (questa nuova associazione si occupa di tutto e di niente) e in realtà parlare della inesistente “le donne vengono pagate meno degli uomini” che a sua volta NON è una causa (jennifer lawrence non prende più di clooney?damon?pitt?depp? tutti insieme credo?) ma pura e vecchia GREED.

  2. Nadia Vitari

    9 Gennaio 2018 at 14:07

    la terza della prima foto e’ molto bella, chi e’?
    che scempio tutte nella seconda, paiono panettoni nonostante tutti i mezzi a disposizione

    • Roar

      9 Gennaio 2018 at 17:22

      Margot Robbie! Nella seconda foto perdono la Longoria perchè è incinta, faccio passare la Hayek perchè è tozza da sempre, passa con grande riserva anche Reese perchè si ostina a insaccarsi in questi abiti armatura che evidenziano il suo essere piccola e rotondetta… però non posso perdonare Ashley Judd per l’incetta di botox che ha rovinato un viso bello al naturale… particolare… si è rovinata!

      • Nadia Vitari

        9 Gennaio 2018 at 17:54

        si l ho vista poi su Gossip ! meno male dato che ultimamente si era lasciata parecchio andare
        diciamo che per i mezzi che hanno, se fossero donne comuni, altroche’….

      • Indy

        9 Gennaio 2018 at 18:40

        No ma come si è conciata?!

      • claudia mastro

        9 Gennaio 2018 at 21:50

        ashley judd si era bella , e naturale si anche perchè identica alla madre . Ma è un paio di anni-da quando sè lasciata con il marito- che ci da dentro.
        piccola news: quando zanardi ha perso le gambe nell elicottero che lo portava all ospedale c’era la moglie e la judd, il cui ex é suo grande amico

    • Indy

      9 Gennaio 2018 at 18:41

      Davvero, sono terribili!

      • Nadia Vitari

        9 Gennaio 2018 at 18:46

        e con tutti i mezzi e anche solo la fama che di per se’ e’ mezza bellezza…

  3. Nadia Vitari

    9 Gennaio 2018 at 14:40

    che segreti non svela questa Ally?

    • claudia mastro

      9 Gennaio 2018 at 21:47

      ally sheedy è un attrice 57 enne, che dice di aver lasciato lo showbiz ma che in realtà probabilmente non lavora più e basta. molto famosa negli 80 ,faceva parte del brat pack. secondo me non nasconde nulla, forse forse un liftarello fatto così così (e per quello non la chiamano)!

  4. zitellacida

    11 Gennaio 2018 at 15:28

    anche secondo me si sta esagerando. tutte, credo, abbiamo ricevuto apprezzamenti pesanti, approcci indesiderati, corteggiamenti che avremmo volentieri evitato. ma da qui a parlare di molestie sempre e comunque ce ne vuole! immagino un uomo, oggi, preoccupato dal dire o fare qualcosa che lo possa catalogare come molestatore. per il resto, non mi piace l’uguaglianza calata dall’alto (vedi quote rosa). il principio ispiratore dovrebbe essere solo ed esclusivamente la meritocrazia! al di là di sesso, età, razza, orientamento sessuale.

    • Claudia

      13 Gennaio 2018 at 14:09

      credo che il punto focale sia: non si fanno apprezzamenti durante i colloqui, o con un subalterno lavorativo (a meno che ovvio, ci sia uno sparking proprio evidente)
      tutto il resto sono fregnacce. se un collega ti dice che sei bellissima durante una cena, è un complimento. Nel 90% dei casi non vuole niente di più

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Gossip Italiano

Advertisement
To Top