Connect with us

O.J Simpson “troppo incontinente. Vive ormai con i pannoloni perenni”

Trash

O.J Simpson “troppo incontinente. Vive ormai con i pannoloni perenni”

E ha anche  un nuovo soprannome dai compagni di cella. “Stinky”, cioè “Puzzone”

 

 

 

Il suo collega di cella, Vernon Nelson, per raccontare il dramma che sta vivendo (intendo che sta vivendo il povero Nelson!madonna sai l’odore!)  ha scritto addirittura una lettera al sito Radar . Vernon non si sofferma solo sugli odoracci di OJ stinky, ma racconta anche di come Oj usi ancora “la carta dell’essere famoso” per fare cose come “saltare la fila per la  chiesa del carcere”

 

per quanto adorerei che tutto ciò fosse vero, questo è sempre lo stesso insider che dice che Khloè Kardashian va “regolarmente a trovare OJ in carcere, in attesa di sapere con un test del DNA se potrebbe davvero essere lui suo padre”

Continue Reading
Advertisement
You may also like...
5 Comments

5 Comments

  1. Roar

    25 Novembre 2016 at 16:56

    che schifo… di recente mi sono vista American Crime Story… davvero terribile come questa vicenda sia stata davvero un epic fail della giustizia americana (giuria, avvocati dell’accusa, giudice, polizia… un macello)…

    • claudia mastro

      25 Novembre 2016 at 17:14

      alla fine hanno fatto leva sul fatto che fosse nero..all’epoca,negli anni 90, in pieno edonismo reganiano, ci stava farsi impressionare da queste cose, però cribbio, cioè, non le voglio manco elenecare le prove…c’era un fottuto guanto insanguinato poi confermato come quello dell’assassino a casa sua..ENNAMO!!!

      • Roar

        25 Novembre 2016 at 17:22

        e poi se vedi il video su youtube di quando se lo prova… che sceneggiata!!! Si vede che gli sta perfettamente e che lui se lo tira da una parte e dall’altra di proposito!!!

        Lui, nero sì ed eroe sportivo di facciata… ma in realtà aveva abbracciato al 100% lo stile di vita e di pensiero dei ricchi bianchi di Beverly Hills e, come giustamente faceva notare l’avvocato di colore dell’accusa, per gli afroamericani non era un personaggio esemplare, non aveva mai fatto nulla per loro… Pazzesca la scena in cui rivoluzionano totalmente l’arredamento della sua villa, per far credere alla giuria che lui in realtà era un attivista!!! Ma come hanno permesso una cosa del genere? Una giuria che fa un sopralluogo a casa dell’imputato? Perché????

        • claudia mastro

          25 Novembre 2016 at 21:03

          ti diro di più…c’è un caso famoso di cronaca, l’omicidio menendez, vattelo a vedere se ti va, è una storia assurda,

          http://www.findadeath.com/Deceased/m/Jose%20and%20Kitty%20Menendez/jose_and_kitty_menendez.htm

          questo super ricchissimo produttore ucciso dai bei figli di 19 anni per l’eredità e scoperti in una maniera assurda (lo psichiatra registrava le loro sessioni e quando ha mollato l’amante lei per ripicca ha rubato i nastri!) be, robert altman, il noto regista, nella sua biografia racconta che un giorno era a cena da un amica e questa nel bel mezzo fa”ehi vi va di andare a vere la casa dei menendez?è proprio qua vicino” e tutti e tre dopo cena sono andati! sotto sequestro e tutto!proprio entrati dentro e fatto il giro delle stanze! oh mio dio!

    • Monica

      25 Novembre 2016 at 19:04

      Apllausi,questo doveva già stare in cella per l’omicidio della moglie.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Trash

Advertisement
To Top