Connect with us

Il finale di girls è la più grande delusione TV ? di sempre

Hollywood

Il finale di girls è la più grande delusione TV ? di sempre

Lena Dunham l’ha detto : ero ossessionata dal non voler fare un finale sitcom. Bene, sai cosa non è un finale sitcom? Qualsiasi altra cosa da qui a questa specie di “pilot di un programma che non verrà mai mandato in onda” che è stato sto finale. Dunque si ,Hannah ha accettato il posto e si ha partorito. marnie sè trasferita a vivere con lei per aiutarla (il che consiste anche nel guidare con lei dietro tipo tassinara proprio e cambiarle il succo mentre beve ,manco un rapporto s/m)  . Il bambino è completamente nero , roba che il padre io lo ricordavo forse forse pakistano ? Hannah lo porta dal pediatra e ne ci sono un 20 minuti a parlare del fatto che il bimbo non succhia. Oh. Che dramma. E nient altro . Arriva anche la mamma dall Ohio a dare una mano (e Hannah ancora manco lavora) e le annuncia che deve smetterla di frignare . Durante un giro nei boschi notturno (as you do) incontra una teeenager che piange nella peggiore scena comica della storia venuta male .le da i suoi jeans ? taglia 900 e poi torna a casa (la polizia la ferma in mutande ma si bevono la storia che è ok perché ha avuto un beby) e vi assicuro che la puntata è più noiosa del riassunto. Allora . Si . È difficile finire girls . C era poco da finire . Bisognava dire qualcosa di nuovo. Bisognava stupire . Ma questo è niente . È una delusione. E marnie è diventata una di quelle fisicate allucinanti e fa paura.   

6 Comments

6 Comments

  1. Roar

    24 Aprile 2017 at 22:24

    la svolta più antifemminista-che-vuole-essere-comunque-femminista di sempre!

    • claudia mastro

      25 Aprile 2017 at 20:56

      Che poi ci pensavo ma non è un finale un pó anzi destrorso ? Da critico di girls ? Come a dire “guardate che fine hanno fatto a fare le scellerate in giro a New York “???

      • Roar

        26 Aprile 2017 at 10:31

        sì beh in fondo di scellerato non hanno mai avuto nulla perchè il loro intento di trasgredire era pur sempre un tentativo di fuga da contesti moolto borghesi… non le ho mai viste faticare per arrivare a fine mese, preoccupazioni serie ben poche, di fatto tutte le scelleratezze erano in fondo guizzi in vite piuttosto lisce… l’unica che di sicuro aveva una particolarità era Hannah, a causa della patologia mentale di cui soffriva.. Però anche quella se ti ricordi, sembrava si fosse risolta con il ritorno di Adam (che, se vuoi, è un messaggio di antitesi del femminismo: guarisci con accanto un uomo che ti aiuta, da sola non ce la puoi fare).
        Io, che sono piuttosto estrema nel giudizio eh, penso che la serie abbia offerto vari momenti di riflessione e di slancio, messaggi anche positivi… ma in fondo sono americani. Il puritanesimo se lo porteranno dietro forever, checché ne dicano!

        • claudia mastro

          26 Aprile 2017 at 11:34

          Infatti è quel bigottismo che risale sempre … la più bella (jessa) l’hanno dovuta fare maledetta (e senza manco la scuola ora) fino alla fine , mentre L unica realizzata è shosh , che rappresenta L americana senza ambizioni tutta vocettine . Marnie anche punita per certi suoi atteggiamenti (andare con un uomo sposato ! Lasciare il fida perfetto!) e credo che non L abbiamo manco fatto consciamente , è questo il guaio …. ps ma L articolo sul 25 aprile si legge ?? Sto scrivendo da cellulare che ho il laptop malato !

          • Roar

            26 Aprile 2017 at 11:44

            io ho letto l’articolo di caitlin e accanto appare quello sulla casalegno.. altri nuovi non ne vedo!

          • claudia mastro

            26 Aprile 2017 at 13:11

            Che pizza !!! Sto impazzendo ora rivedo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Hollywood

Advertisement
To Top