Connect with us

in onore del recente separation :(?) intervista alla ex di fabio volo :” ecco come è la mia giornata”

Gossip Italiano

in onore del recente separation :(?) intervista alla ex di fabio volo :” ecco come è la mia giornata”

spero che il vostro livello di sopportazione yoga-natur-zen-life sia alto, perchè ecco una old intervista a joanna maggy ,che si cimenta nel racconto della sua HIPSTER NAUSEA vita. vi ho avvisati

Appena svegli, beviamo tutti e quattro un bicchiere d’acqua, io e Fabio (Volo, ndr) prepariamo la colazione insieme mentre i bambini giocano. Accendo le candele e metto la mia playlist (Cozy mothers morning su Spotify). Amo un risveglio caldo, accogliente e tranquillo. Se la giornata inizia bene, continua meglio. Metto nel frullatore mela o pera, semi di canapa, papaya, cavolo nero, o spinaci, semi di chia e bacche di Acai, un po’ di cannella e cacao crudo.

ma cos’è? 45 euro a frullato? cmq anche a pranzo altra roba cosi , molto NO-TODIS

A pranzo, quando riesco, mangio con Fabio nel suo ufficio che è poco lontano da casa. Cucina lui. Ma le ricette sono mie. Facili e veloci. Di solito: carote, broccoli, barbabietole, cavolini di Bruxelles, zucchine a vapore, con quinoa e avocado. La carne solo ogni tanto. È difficile trovare il pollo allevato in modo sano, vado da un macellaio di fiducia o dai contadini. La domenica, a Brescia, dalla nonna, è più libera ma mia suocera è diventata bravissima, anche perché Fabio ormai è più rigido di me sull’alimentazione.

Per merenda, gelato di banane e datteri o barrette di granola, torte crude con datteri, anacardi, olio di cocco, burro di mandorla e crema di avocado.

Alle 19 al massimo ceniamo. Orario islandese sì, ma anche bresciano. Quando riusciamo, io e Fabio ci vediamo per un aperitivo nell’enoteca sotto casa. A cena, di solito, zuppa. Ci piace molto quella di patate dolci, sedano, zucchine, curcuma, zenzero e latte di cocco. Oppure pesce, alla griglia o al vapore, con molte verdure. Il formaggio lo mangio solo sulla pizza. Ma il vero peccato di gola è andare a mangiare la burrata con la mia amica Berglind.

Se ho voglia di biscotti mangio quelli di grano saraceno e carote, senza zucchero. I miei bambini sono abituati a mangiare sano, dico loro che cresceranno fortissimi come lo zio, mio fratello, che è un giocatore di calcio e per ora mi ascoltano. Sono liberi di provare tutto; la settimana scorsa, alla festa di compleanno di un amichetto, Sebastian ha voluto assaggiare la torta, poi mi ha detto: “Mamma, adesso basta, altrimenti mi viene il mal di pancia come l’anno scorso”. Mi sono voltata per pochi minuti e la torta era nuda, piena di buchi dove c’erano le fragole: Sebastian le aveva mangiate tutte! Quello che mangiamo influisce su come siamo, ci credo profondamente. Quando i miei bambini mangiano male fanno più capricci.

ok, anche mangiarsi le fragole di una TORTA INTERA che è la per tutti influisce però eh. Influisce sul cagamento di marroni che provoca il bambino  , ad esempio. Lo faceva a casa mia finiva come hansel e gretel!

 

-intervista integrale su ELLE-

Continue Reading
You may also like...
5 Comments
  • Roar

    mi è venuta una severa depressione a leggere ste cose… lui che era un tombeur de femmes si è beccato la classica pigna in culo, te credo che stanno perennemente in crisi

    • Ahahahaha io quest’ intervista l avevo letta dal vivo anni fa e ero rimasta senza parole e c’ho messo anni a ritrovarla online e sono così proud di me che ora vado a farmi un frullato di cachi prugne noci berbere e radice di carciofo. Gnam

  • zitellacida

    immagino la suocera che anziché polenta con il brasato dovrà preparare zuppa di miso e sformati di quinoa (ad andare bene). confesso una mia perversione, sono incuriosita dall’uso dei datteri in sostituzione dello zucchero e intendo provare.

    • Claudia

      io lo zucchero l’ho quasi del tutto eliminato..per un pò ho dabbled con lo sciroppo d’aloe e il miele organico . d altronde fondamentalmente ne mettevo a chili nel caffè ma ora ho eliminato anche il caffè (perchè mi stava rimpicciolendo le tette, true story) quindi ho risolto alla base. non sono una gran mangiatrice di dolci confezionati o biscotti e certo non cucino torte (anzi non cucino nulla) . è vero che non consiglierei la mia alimentazione a NESSUNO con un pò di cervello, ma tecnicamente sono tornata ai carbs dopo tantissimo tempo di chetogenica stretta (che ti da un corpo stupendo ma secondo me rende poco asciutti) e tutti gli zuccheri di cui ho bisogno li prendo da là. praticamente l’ unico zucchero che mi concedo è il latte di mandorla. o la frutta, obvi. possibilmente non quello del todis che le mandorle non ci sono neanche nel disegno sul cartone!

  • Millicent

    Intervista da latte alle ginocchia, ma il tuo commento finale di Hansel e Gretel mi ha stesa! Ma loro davvero si sono mollati? E dire che avevano fatto anche quell’avvincentissima serie Untraditional, basata più o meno su questa intervista

More in Gossip Italiano

Trend

To Top